A Bosa a scuola da Gramsci

Durante le vacanze natalizie, la Casa del Popolo di Bosa ha il piacere di presentare due giornate dedicate a uno dei giganti del pensiero politico del Novecento: Antonio Gramsci. Filosofo, giornalista e critico sardo, le sue riflessioni sulla struttura e sulle dinamiche della società hanno avuto una vasta eco in Italia e non solo.

Una ricca eredità culturale e politica che approfondiremo durante il seminario del 22 dicembre, dal passato al presente, dalla Sardegna al resto del mondo. Partiremo infatti dall’interpretazione gramsciana del Risorgimento all’attualità del suo pensiero ai giorni d’oggi, passando per la centralità della questione sarda. Infine, concluderemo in bellezza la serata con la presentazione del libro “Fiabe dei fratelli Grimm” di Catartica Edizioni dove scopriremo il filosofo sardo come grande narratore di racconti e leggende, così come di esperienze giovanili di enorme valore storico e culturale. Sabato 5 gennaio invece, proietteremo il film-documentario “Gramsci 44” (2016) di Emiliano Barbucci.

PROGRAMMA

22 Dicembre:

11:00/12:00 Gianluigi Deiana: Gramsci e l’interpretazione del Risorgimento

12:00/13:00 Alessandra Marchi (GramsciLab): L’attualità del pensiero gramsciano

Pausa pranzo sociale

15:00/17:00 Andria Pili e Danilo Lampis: Gramsci e la questione sarda

17:00/18:00 Cristiano Sabino: Gramsci e la “rivoluzione passiva” come strumento critico del presente

18:00/19:00 Giovanni Fara e Daniela Piras (Catartica Edizioni): Presentazione libro “Fiabe dei Fratelli Grimm” di Antonio Gramsci

Aperitivo sociale